Protesi

"prima"

Dietro richiesta del Presidente del Consiglio, sono state praticate protesi di carattere “estetico” a un gruppo marmoreo trasferito in prestito dal Museo delle Terme  a Palazzo Chigi.
Il gruppo rappresenta Marco Aurelio e la moglie Faustina in figura di Marte e Venere, ma, con raccapriccio del sensibile PdC, che come si sa prende a cuore le disgrazie che gli capitano sott’occhio, alla figura maschile mancavano nientemeno che il pene e una mano e a quella femminile entrambe le mani."e dopo"

Detto fatto, con la collaborazione del fedele Bondi, e l’alta direzione dell’architetto personale di berlusconi, Mario Catalano (scenografo televisivo), è stato provveduto ad attaccare un pene nuovo e gli altri arti alle due figure, esposte  contro un televisivo sfondo azzurro nel cortile d’onore di Palazzo Chigi in occasione della visita del premier cinese Wen Jiabao.
Lo chiamano restauro, anche se contravviene a tutte le norme di un corretto restauro, ed è costato 70.000 euro a carico della Presidenza del Consiglio.
(Leggi qui i dettagli della storia)

Anche solo per questo il ministro Bondi andrebbe sfiduciato per manifesta incompetenza.

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

6 commenti

  1. annaritav

     /  novembre 18, 2010

    E intanto è crollato un pezzo di Pompei. Non ci sono parole.

    Rispondi
  2. AnnaSetari

     /  novembre 18, 2010

    Forse a Pompei si potrebbe mandare uno scenografo a ricostruire secondo il  gusto berlusconiano e poi vi si potrebbero girare film e spot pubblicitari, o magari ambientarci il Grande Fratello. Sarebbe un successone.
    Mi stupisco che non ci abbiano ancora pensato

    Rispondi
  3. toporififi

     /  novembre 20, 2010

    Sfiduciato? fucilato andrebbe, a parte le aggiunte illecite di mano goffa, sarebbe da analizzare il tipo di intervento, dalla foto del "restauro" ultimato, la scultura appare di un bianco innaturale, se con prodotti eccessivamente caustici o azioni meccaniche irresponsabili il marmo è stato spatinato, cioè consumata la patina per arrivare alla cruda materia, il danno è enormemente più grave delle aggiunte posticce che restano pur sempre rimovibili il giorno in cui qualcuno con la testa sulle spalle volesse riportare l'opera alla decenza storica che merita.
    La perdita della superficie è infatti un'operazione irreversibile, un danno assoluto che rende l'opera un vestigio di ciò che era, senza più alcun interesse storico o filologico.
    Il povero Cesare Brandi è stato oltraggiato innumerevoli volte sotto i più disparati ministeri, ma questo si può considerare un attacco frontale alla teoria del restauro, teoria riconosciuta internazionalmente e formalizzata nella "carta del restauro" documento a cui devono attenersi tutti gli enti preposti alla tutele e conservazione dei beni culturali.
    Il costo poi è abnorme, qualunque soprintendenza dovrebbe richiedere un'analisi dettagliata, a fronte del prezziario ARI (associazione restauratori italiani), prezziario che farebbe, se applicato, piangere di gioia qualunque restauratore, ma mi sembra qui ampiamente superato in modo sospetto.
    Insomma chi a venduto la propria professionalità ai capricci di un ignorante, non l'ha certo svenduta.

    Rispondi
  4. AnnaSetari

     /  novembre 20, 2010

    Anch'io ho notato con orrore quel brutto bianco, Mario.
    Condivido le tue osservazioni – tranne che per la fucilazione. Non sono ancora sanguinaria. Mi contenterei che lui e il suo capo e gli altri coinvolti nell'impresa pagassero in denaro e anche con un soggiorno rieducativo in qualcuna delle splendide carceri dove vanno a finire con tanta facilità gli immigrati e i tossicodipendenti.

    Rispondi
  5. toporififi

     /  novembre 22, 2010

    Naturalmente Anna, non desidero la fucilazione per nessuno, tantomeno per quei poveretti di cui stiamo parlando, una revisione però, con rimozione delle protesi la vedrei bene sulla scultura e anche su uno dei due interessati.

    Rispondi
  6. AnnaSetari

     /  novembre 22, 2010

    :-D
    Lo so che nemmeno tu sei un sanguinario, Topo:-)

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: