C’era ‘na vorta un Re cche ddar palazzo
Mannò ffora a li popoli st’editto:
«Io so’ io e vvoi nun zete un cazzo,
Sori vassalli bbuggiaroni, e zzitto!

Io fo ddritto lo storto e storto er ddritto:
Pòzzo vénneve a ttutti a un tanto er mazzo:
Io, si vv’ impicco, nun ve fo strapazzo,
Ché la vita e la robba Io ve l’affitto.

Chi abbita a ‘sto monno senza er titolo
O dde Papa, o dde Re, o dd’Imperatore,
Quello nun pò avé mmai vosce in capitolo.»

Co st’editto annò er boja pe ccuriero,
A interrogà la ggente in zur tenore;
E arisposero tutti: È vvero! è vvero!

Oggi su la Repubblica cartacea Eugenio Scalfari ha citato questo magnifico e tremendo sonetto di Gioacchino Belli, dal finale attualissimo e tragico.

Annunci
Articolo precedente
Lascia un commento

6 commenti

  1. brianzolitudine

     /  gennaio 29, 2006

    Mancavano tre mesi alle elezioni
    e il nostro presidente in onda andava
    in radio, in tivvù e al monitor fissava
    col suo sorriso in porcellana e con-i

    capelli riesumati quei milioni
    di telespettatori che incantava
    e a cui contava la rava e la fava
    del suo governo. O poveri coglioni

    incollati allo schermo! E al Presidente,
    l’altro che vive chiuso nel palazzo
    del Quirinale, come fosse niente,

    mandava un suo messaggio, un dolce lazzo
    in romanesco caldo e riverente:
    De par condicio nun me frega un …!

    Rispondi
  2. AnnaSetari

     /  gennaio 29, 2006

    Ah, @ Brian, non ci deludi mai con i tuoi sonetti!

    Rispondi
  3. LaGiardiniera

     /  gennaio 29, 2006

    @brian sei fantastico.

    Rispondi
  4. toporififi

     /  gennaio 30, 2006

    oggi ho visto il Batman di Tim Burton, ci sono dei momenti in cui Jocker è veramente simile al nostro; il sorriso, lo scippo televisivo e il programma politico, anche il consenso popolare lo ricorda molto.
    Si direbbe anzi che Tim Burton per creare il personaggio si sia ispirato direttamente a lui, l’unica differenza è che il Jocker fa ridere, peccato non avere un batman nel CS.

    Rispondi
  5. LambertiBocconi

     /  gennaio 30, 2006

    Comunque a un certo punto nel ’43 qualcuno ha preso il fucile ed è andato in montagna.

    Rispondi
  6. AnnaSetari

     /  gennaio 30, 2006

    E allora?
    A me sembra che non ci sia nessunissima somiglianza, nemmeno la più vaga e lontana, col 43.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: